La bellezza e il cinema “racchiusi” nel Giglio Film Festival

Published On 10/07/2012 | By Patrizia Tonin | cultura

L’Isola del Giglio è un piccolo paradiso del mar Mediterraneo, di fronte alla Toscana, dove si è appena conclusa la prima edizione del Giglio Film Festival, due giorni di cinema all’aperto nati dal sodalizio tra Borgo Giglio Castello in Toscana e Borgo di Montone in Umbria, dove si terrà dall’11 al 15 luglio, l’Umbria Film Festival.

La direttrice organizzativa del Festival, Serena Zarlatti, ha voluto sottolineare lo scopo del progetto, “quello di proiettare lungometraggi internazionali in piazze suggestive per realizzare una sorta di censimento delle bellezze e dei borghi del nostro Paese e collegare così, attraverso lo scambio culturale, le piccole comunità che vi risiedono”.

Due le sezioni del Giglio Film Festival: quella dedicata ai cortometraggi per bambini, d’animazione provenienti da tutto il mondo e selezionati al Festival di Berlino, al Festival di Animazione di Annecy e al festival di cortometraggi di Clermont-Ferrand e quella dedicata alle anteprime, con film come You Instead, settimo lungometraggio del regista David Mackenzie; Scialla!, di Francesco Bruni, alla presenza dell’attrice protagonista Barbora Bobulova; Appartamento ad Atene, recente vincitore del Premio Miglior Film al Los Angeles Greek Film Festival e FantaItaly, breve film di Adriano Pintaldi, un “saluto” del FantaFestival al Giglio.

E non solo i film hanno caratterizzato questa prima edizione, ma all’interno della Rocca del Giglio Castello, è stato possibile vedere l’installazione Il Sognatore, opera creata appositamente per il festival da Guendalina Salini, affermata artista contemporanea romana. Infine,  l’attrice/regista Roberta Lena e l’attore Giorgio Caputo, presentatore del Festival, hanno letto il carteggio tra Truffaut e Godard che, nel periodo successivo all’Oscar di Effetto Notte, segnò la fine dell’amicizia tra i due grandi registi francesi.

Il Giglio Film Festival sarà stato un piccolo festival, in una piccola e splendida isola, ma già alla sua prima edizione ha racchiuso “alti momenti” di cinema, arte, cultura e bellezza, grazie anche alla direzione organizzativa di Serena Zarlatti, coadiuvata da Maria Paola Zedda e la direzione artistica di Vanessa Strizzi.

Like this Article? Share it!

About The Author

Giornalista e addetta stampa. Sono curiosa e ottimista. Adoro il mondo della comunicazione, in tutte le sue varianti: dai social network alle persone che incontro per strada ogni giorno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>