Riccione apre le porte al turismo congressuale

Published On 12/06/2012 | By Redazione | viaggi

Lunghe distese di sabbia, stabilimenti moderni, piacevoli giornate al sole e serate in discoteca: Riccione è da sempre sinonimo di estate e divertimento in riva al mare. Ma questa città dell’Emilia Romagna sta cercando di ritagliarsi una fetta sempre più grande nel mercato turistico, aprendo le porte a congressi ed eventi, per diventare una meta da visitare durante tutto l’anno e non solo nella bella stagione.

Lo sviluppo del turismo congressuale a Riccione ha visto l’apertura di centri moderni e ben attrezzati per l’organizzazione di ogni tipo di evento. Il fiore all’occhiello di questo processo di valorizzazione della città è senza dubbio il Palazzo dei Congressi di Riccione, concepito come uno spazio polivalente per ospitare conferenze, convegni, congressi e molto altro ancora grazie ad una particolare struttura modulare, che permette di creare sale dalle dimensioni più disparate, in base al numero dei partecipanti e alle esigenze degli organizzatori.

Il Palariccione si presenta come un edificio all’avanguardia, realizzato in acciaio e vetro, ma ciò che lo distingue dai classici centri per congressi non è solo la particolarità della struttura, quanto piuttosto la sua comoda posizione centrale, nel cuore della città e circondato dai principali negozi, ristoranti e alberghi di Riccione. Grazie a queste particolarità il Palazzo si inserisce come una novità nel panorama congressuale, permettendo ai visitatori della città di accompagnare gli impegni di lavoro ai divertimenti o di ritagliandosi piacevoli momenti di relax anche durante un viaggio d’affari. Oltre alle sale, complete di attrezzature audiovisive, l’edificio offre innumerevoli servizi, che comprendono assistenza per trasporti e prenotazione di alberghi, servizio d’interpretazione, catering e organizzazione di cene e banchetti. Da provare anche il ristorante panoramico, situato all’ultimo piano della struttura.

Molto apprezzato dai turisti, anche il Palaterme si propone come centro congressuale esclusivo, eretto sul lungomare di Riccione e inserito nel complesso termale della città. Accanto alle ampie sale modulari, con capienza variabile a seconda del tipo di evento, il Palaterme offre ai suoi ospiti la possibilità di alternare gli impegni di lavoro al benessere del corpo e dello spirito. Cosa c’è di meglio dopo una lunga giornata di lavoro che rilassare i muscoli e scacciare via ogni pensiero approfittando delle proprietà benefiche delle acque termali? Ecco allora che il Palaterme si spinge oltre la mera attività congressuale, proponendo attività di intrattenimento e svago che distolgono l’attenzione dagli impegni lavorativi, almeno per un po’.
Nell’offerta congressuale della città rientra un ultimo edificio particolare: il Museo della Locomozione. Nato come spazio espositivo per ospitare mostre ed eventi incentrati sui motori, il museo è utilizzato oggi anche come centro congressi. Così gli ambienti dove si alternano locomotive ed auto storiche, aerei e veicoli che hanno fatto la storia del cinema, si trasformano in sale per riunioni e conferenze, offrendo l’ambiente ideale a chi cerca una location insolita e con un fascino particolare per i suoi eventi.

Like this Article? Share it!

About The Author

4 Responses to Riccione apre le porte al turismo congressuale

  1. Pingback: Riccione apre le porte al turismo congressuale | Hotels-Riccione.com

  2. Pingback: upnews.it

  3. Pingback: Riccione apre le porte al turismo congressuale | JOY Free Press

  4. Pingback: Riccione apre le porte al turismo congressuale | Articolisti | Article Marketing Online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>