Marilyn al Museo Ferragamo di Firenze

Published On 21/06/2012 | By Redazione | cultura, in evidenza

Si è aperta ieri, 20 giugno, Marilyn, una mostra dedicata alla diva del cinema americano, e che si potrà visitare fino al 28 gennaio 2013. A realizzare l’evento e l’accurato catalogo ( 300 pagg- SKIRA) Sergio Risaliti e Stefania Ricci, quest’ultima è anche la direttrice del Museo Salvatore Ferragamo di Firenze. La mostra è il risultato di un lungo lavoro di preparazione e di ricerca. I curatori hanno confrontato famosi scatti fotografici di Marilyn mito, icona femminile spiritualizzata, icona pop , in pose classiche, con opere d’arte che di queste pose e espressioni rappresentano la memoria più antica.  Marilyn adorava le calzature di Salvatore Ferragamo. In mostra saranno messi a confronto più mondi: quello della fotografia – perché Marilyn è senza dubbio la donna più fotografata al mondo- e quello del cinema – perché la Monroe fu un’attrice straordinaria. Il mondo del quotidiano e quello del mito nella cui orbita sembra gravitare ogni gesto, ogni posa e ogni espressione di lei. Carriera professionale e il successo di Salvatore Ferragamo illustrano magnificamente i rapporti che moda e cinema hanno sviluppato a partire dal 1920. Quando Salvatore Ferragamo si trasferisce in California portando con sé una grande passione per le scarpe e una grande maestria artigianale, le prime vere esperienze di lavoro sono nel mondo del cinema. Negli anni Cinquanta, Palazzo Spini-Feroni, era già una visita d’obbligo per le attrici più famose del periodo, da Audrey Hepburn ad Ava Gardner, a Greta Garbo, ad Anna Magnani, a Paulette Goddard, a Lauren Bacall, a Sofia Loren. Ancora oggi le star del cinema sono rimaste fedeli al nome Ferragamo. Con la differenza che non trovano più solo a Firenze, ma anche nelle città più importanti del mondo, tutto quello che desiderano con il marchio Ferragamo: scarpe, ma anche borse, abiti e accessori.  Salvatore Ferragamo collabora ancora con le grandi produzioni cinematografiche, sia realizzando alcuni accessori, sia entrando come parte attiva nella storia del film e lavorando a stretto contatto con il costumista. E’ successo nel 1996 per il film Evita di Alan Parker interpretato da Madonna, nel 1998 per la La leggenda di un amore di Andy Tennant (Ever After. A Cinderella Story, 1998, con Drew Barrymore, Anjelica Huston e Jeanne Moreau) e per il film Australia diretto da Baz Luhrmann con Nicole Kidman

Museo Salvatore Ferragamo
Piazza Santa Trinita 5 50123 Firenze
e-mail museoferragamo@ferragamo.com
Costo del biglietto € 5,00


Like this Article? Share it!

About The Author

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>