Ana Rewakowicz ricrea emozioni in una bolla

Published On 22/06/2012 | By Veronica Voto | cultura, in evidenza, video

Living in a Bubble è la performance ideata dall’artista Ana Rewakowicz che si è tenuta ieri presso la Galleria Label201 ( Via Portuense 201, Roma). E mentre al pianoforte si esibiva il maestro Sebastiano Brusco alcuni dei presenti hanno vissuto l’esperienza di conversare, camminare, dormire, scoprirsi: tutto in una bolla in PVC talmente leggera e trasparente da somigliare alle bolle di sapone che da bambini tanto ci piaceva disperdere nell’aria. Ana Rewakowicz ha viaggiato da un paese, cultura, linguaggio all’altro: dalla Polonia d’origine al Canada dove risiede attualmente. Per portare la propria casa ovunque e condividerla con gli altri, ha scelto la bolla. Da oltre 10 anni l’artista elabora oggetti gonfiabili mobili di vario genere, materiale e dimensione, indossabili ed abitabili, per i quali coinvolge persone e le mette al centro dell’esperienza. I suoi Dressware and Inflatebles sculpteres sono delle architetture trasportabili, degli ambienti mobili, spazi sociali di pensiero, riflessione condivisa. Una meditazione sulla nostra mobilità costante e il progressivo crescere di condizioni di flusso negli stili di vita contemporanei.

Like this Article? Share it!

About The Author

Appassionata di scrittura, cinema e nuove tecnologie...Scrivo per sopravvivere e invece vorrei vivere solo scrivendo...

Comments are closed.