Giornata mondiale per l’ambiente 2012. Porte aperte nei campi da golf

Published On 04/06/2012 | By Veronica Voto | donna, in evidenza

“Noi siamo una parte della terra, e la terra fa parte di noi. I fiori profumati sono i nostri fratelli, il cavallo, la grande aquila sono i nostri fratelli, la cresta rocciosa, il verde dei prati, il calore dei pony e l’uomo appartengono tutti alla stessa famiglia..:” è un piccolo stralcio del discorso che pronunciò, nel 1854,  il capo indiano Seattle davanti al Presidente degli Stati Uniti, Franklin Pierce che si era appena offerto di acquistare una parte del territorio indiano per istituirvi una riserva. Queste parole risuonano ancora commoventi e sincere per qualsiasi ambientalista e domani saranno in molti a condividerle perché in tutto il mondo ci saranno migliaia di manifestazioni che celebreranno il World environment day 2012. Tra le tante che si svolgeranno anche in Italia, segnaliamo GOLF A PORTE APERTE.

Spesso questo sport è stato messo sotto accusa proprio dagli ambientalisti sia per il consumo d’acqua, sia per i pesticidi usati per l’erba dei campi. Domani il pubblico potrà entrare liberamente dalle 10 alle 13 in dieci golf club italiani e verrà accompagnato lungo i percorsi di gioco per rendersi conto delle caratteristiche ambientali o paesaggistiche di ciascun impianto e anche dei benefici che ne ricava il territorio circostante (rinnovamento del tappeto erboso, il risparmio d’acqua, l’utilizzo di acque reflue o l’installazione di impianti fotovoltaici al proprio interno), nello spirito del protocollo d’intesa sottoscritto recentemente con Wwf Italia, Legambiente, Federparchi, Fai e MareVivo per favorire lo sviluppo del golf “eco-compatibile”: Rovedine di Milano all’Olgiata di Roma; Cansiglio (Belluno) a Montecchia (Padova); Argentario (Grosseto); Miglianico (Chieti); Cervia (Ravenna); San Domenico (Brindisi); Tanca (Cagliari). Inoltre saranno visitabili il Golf Nazionale di Sutri, sede del Centro tecnico federale e le Oasi WWF di di Levadina, a San Donato Milanese (Lombardia); Cave di Noale, Golena di Panarella e Valle Averto (Veneto); Macchiagrande alle porte di Roma e Pian Sant’Angelo (Viterbo); Lago di Burano (Toscana); Serranella (Abruzzo); Torre Guaceto (Puglia) e Monte Acrosu (Sardegna).

Like this Article? Share it!

About The Author

Appassionata di scrittura, cinema e nuove tecnologie...Scrivo per sopravvivere e invece vorrei vivere solo scrivendo...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>