N.C.I.S. e “il segreto di Tommy”

Published On 25/05/2012 | By Redazione | spettacoli

NCIS è la sigla che identifica l’unità anticrimine speciale della Marina Militare degli Stati Uniti (Naval Criminal Investigative Service) e il luogo d’azione dei protagonisti della serie americana.
Nata dalla penna di Donald P. Bellisario, già autore di telefilm di successo come JAG – Avvocati in divisa, la serie rielabora con efficacia e abilità i classici canoni del genere crime, in un susseguirsi di colpi di scena e situazioni limite, condite con una buona dose di ironia.
Nel primo episodio in onda venerdì 25 maggio alle 21.05 su Rai2 dal titolo La confessione Tony risulta irreperibile così la squadra inizia le ricerche: riescono a trovare la sua auto e a visualizzarla tramite le telecamere del traffico. Appena visualizzata, però, l’auto esplode. Poco dopo, grazie all’autopsia di Ducky del corpo rinvenuto all’interno dell’auto, la squadra scopre che Tony non era in quell’auto e che invece si trovava nella limousine di La Grenouille con lui e la figlia Jeanne. Si capisce quindi che Tony aveva frequentato Jeanne solo per avvicinarsi a La Grenouille, sotto gli ordini del Direttore, tutto all’oscuro di Gibbs che per questo motivo va su tutte le furie. La Grenouille va quindi a trovare il Direttore a casa sua per costituirsi, poiché teme che i suoi nemici stiano per ucciderlo. Quando Gibbs e la squadra vanno a prelevarlo dal suo yatch non lo trovano. La telecamera inquadra la squadra che va via, mentre sullo specchio d’acqua si vede il corpo di La Grenouille con un foro di proiettile alla testa.

Nel secondo episodio intitolato Un figlio a tutti i costi si pensa che un agente sia morto in un incidente d’auto, ma la squadra scopre che l’uomo non è morto durante l’incidente, e che alla guida dell’auto c’era una donna che poco prima di morire ha dato alla luce un bambino, conducendo la squadra a pensare che il killer abbia rapito il bambino. Ma la verità è un’altra…

Like this Article? Share it!

About The Author

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>