La Danimarca vi aspetta a Milano dal 16 maggio al 25 giugno

Published On 10/05/2012 | By Lisa Bonfatti | cultura, in evidenza, video

  Dal 26 maggio al 15 giugno la città meneghina ospita Caffè Copenaghen, Festival della letteratura, del cinema e del teatro danese. Il momento è propizio: mai come ora a queste latitudini i paesi scandinavi avevano goduto di tanta attenzione. Il welfare, certo, i servizi, le case curate, la natura incontaminata… ma per il resto: “fa freddo, non c’è luce, ci si deprime e poi non c’è cultura”. Ora però, merito anche del boom di vendite che diversi autori per lo più di gialli hanno fatto registrare e delle relative epopee cinematografiche, lo sguardo verso quei Paesi è iniziato a cambiare. Lo sa bene Emilia Lodigiani, che 25 anni fa ha fondato Iperborea, casa editrice specializzata nella diffusione della letteratura scandinava e alla quale si deve il merito di aver perseverato nel suo intento nonostante il nostro paese, a differenza proprio di quelli scandinavi, non brilli per particolare devozione nei confronti della lettura.

È in questo mutato clima di attenzione e curiosità che nasce quindi Caffè Copenaghen, una kermesse di incontri con i protagonisti della cultura umanistica danese nata grazie alla collaborazione di Iperborea con Luca Scarlini e sostenuta, tra gli altri, da Visit Denmark, ente del Turismo Danese, Carlsberg e Fritz Hansen. Il programma è variegato e ricco, affianca momenti di approfondimento storico (la mostra presso la biblioteca Braidense dedicata ai più bei volumi originali di testi danesi pubblicati in Italia dal XVIII secolo), ad altri di assoluta contemporaneità, come l’incontro con Olaf Hergel, giovane giornalista e autore di cui Iperborea presenta l’ultimo lavoro-inchiesta L’immigrato. Un occhio di riguardo verrà però anche posto sulla scrittrice Karen Blixen e sul drammaturgo Herman Bang, di cui si celebrano rispettivamente il cinquantenario e il centenario della morte con la presentazione di inediti e prime edizioni. Della vita di Bang, in particolare, il Piccolo Teatro Studio ospiterà uno spettacolo della compagnia del Teatro curato da Luca Scarlini durante il movimentato contesto del 26° Festival MIX Milano di cinema gay lesbico e queer culture (Piccolo Teatro, 22-28 giugno 2012). The Queen is dead, long life to the Queen: Vita e Teatro di Herman Bang. Il 25 giugno andrà invece in scena una pièce inedita per l’Italia del grande scrittore danese (Quando l’amore muore), incastonato tra l’interpretazione di Federica Fracassi dei più noti ritratti critici delle attrici a lui care, tra cui Sarah Bernhardt ed Eleonora Duse, e un racconto per immagini e parole di Luca Scarlini.

Perché l’intento del Festival è anche quello di “gettare uno sguardo sulla scena culturale contemporanea: vivace, rilevante, internazionale, ecologica e cosciente delle proprie risorse, che spazia dal design al cinema, alla moda e alla letteratura.” E il cinema godrà di un’attenzione speciale, grazie alla collaborazione con il Milano Film Festival. Dal 28 maggio al 5 giugno si terrà una rassegna sul cinema danese contemporaneo all’Apollo spazioCinema e al Cinema Palestrina, con una selezione di opere della nuova generazione di cineasti: Susanne Bier, Per Fly e Thomas Vinterberg, di cui si presenta per la prima volta in Italia Submarino, racconto toccante dell’esistenza sofferta di due fratelli, uniti nell’infanzia da un trauma incancellabile. Il film è tratto dal libro best seller di Jonas T. Bengtsson, edito in Italia da Marsilio. Insomma, c’è del marcio in Danimarca? Sicuramente, come ovunque. Ma a quanto pare non così tanto da intaccare ciò che il paese ha di più integro da offrire: la cultura.

Prenotazioni e info: caffecopenaghen@iperborea.it

Like this Article? Share it!

About The Author

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>