Due mamme sono meglio di una

Published On 17/03/2011 | By Veronica Voto | spettacoli

Ero davvero curiosa di vedere I Ragazzi stanno bene Lisa Cholodenko e la prima cosa che ho pensato all’uscita del cinema è che era dal 2005, da I segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee, che il tema dell’amore nella coppia omosessuale non veniva trattato con tanta delicatezza.
Nic e Jules, si sono conosciute per caso e innamorate. La loro unione dura da anni e hanno creato una famiglia vera e propria. Entrambe sono “mamme” della sensibile e intelligente Joni e dell’atletico e adolescente Laser. Quando Joni è in procinto di partire per il college, il fratello le chiede di scoprire chi sia il loro padre naturale, un donatore di sperma rimasto fino a quel momento anonimo. S’imbattono così in Paul, un uomo simpatico e affascinante che metterà in crisi l’equilibrio della famiglia.
Toni delicati e nessuna scontata retorica, bensì un’analisi sulle dinamiche relazionali di una famiglia che di atipico non ha proprio nulla, che condivide le medesime problematiche della “normalità” eterosessuale e che sembra essere a tratti più tradizionalista di quelle “tradizionali”. Ma che è al tempo stesso cosciente delle proprie particolarità.
Il film alterna momenti di grande tenerezza ad altri tipici della commedia, ma qualche volta pecca di tenuta del ritmo narrativo. Il cast è davvero notevole: Julianne Moore, Annette Bening e Mark Ruffalo si confermano interpreti di tutto rispetto, e i giovani Mia Wasikowska e Josh Hutcherson sono più che ottime promesse per il futuro. Da vedere.

Like this Article? Share it!

About The Author

Appassionata di scrittura, cinema e nuove tecnologie...Scrivo per sopravvivere e invece vorrei vivere solo scrivendo...

One Response to Due mamme sono meglio di una

  1. benedetta says:

    meraviglioso film, concordo con il tuo articolo…davvero da applauso. anche io era da anni che non vedevo un film così maturo che affronta con tanta delicatezza e sensibilità queste tematiche.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>